In mezzo a tanti cerchiobottisimi, commenti controversi, attenzioni alle virgole, emergono roboanti queste parole. Crude, perché vere. E sono parole del Presidente degli Stati Uniti d’America eletto, quel paese che 55 anni fa ha visto Fidel dare l’assenso a puntargli contro missili nucleari a 300km da Miami. Con tutta la disponibilità a farli lanciare, quei missili, trasformando il mondo che conosciamo e abbiamo conosciuto in un inferno.
Possiamo passare tutto il prossimo anno a studiare l’America che ha eletto Trump, il fenomeno sociale e di marketing alle sue spalle: la verità molto spesso è più semplice di quanto appare. Basta leggere, basta ascoltare le parole di quest’uomo e capire che arrivino come aria fresca, nei polmoni di tanti americani ormai soffocati da anni e anni di cerchiobottismi, commenti controversi, attenzioni alle virgole. È il linguaggio che ogni americano usa in famiglia, di fronte al tacchino del giorno del ringraziamento. Aria fresca.

“Oggi il mondo ha visto la fine di un violento dittatore, che ha oppresso il proprio popolo per quasi sessanta anni. L’eredità di Fidel Castro è fatta di plotoni di esecuzione, furti al suo stesso popolo, sofferenze incommensurabili, povertà e la negazione di diritti fondamentali dell’uomo. Nonostante Cuba resti ancora un’isola totalitaria, spero che quello di oggi possa essere un giorno che segni un allontanamento dagli orrori che il suo popolo ha dovuto sopportare per troppo tempo, verso un futuro in cui il meraviglioso popolo cubano possa vivere finalmente nella libertà che merita.”

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...